Protesi Mobile

Approfondimenti sulle Protesi mobili.

In nylon o Scheletrate

Le protesi mobili possono essere in nylon o scheletrate con attacchi interni. Quelle in nylon sono estremamente leggere ed esteticamente apprezzabili e possono essere utilizzate in maniera definitiva o in attesa di ottenere una protesi definitiva. Possiede ganci in nylon, che a differenza di quelli in metallo assicurano un risultato esteticamente migliore in quanto trasparente, e viene aggangiata a denti forti e sani. La protesi deve la sua leggerezza e la sua resistenza alle proprietà naturali del nylon, oltre che allo spessore ridotto.

La protesi mobile scheletrata con attacchi interni è costituita da una parte fissa ed una mobile. Quella fissa è costituita dai denti naturali del paziente che fungono da supporto per la parte mobile. La parte mobile viene agganciata tramite attacchi all’interno dell’arcata riducendo così la possibilità di vederne gli agganci. Il risultato è esteticamente apprezzabile. Per aiutare i denti naturali a sorreggere il carico della parte mobile vengono incapsulati con una corona dopo essere stati monconizzati.

protesi4

Sarà comunque il medico a consigliare la soluzione migliore in base ad una valutazione preventiva.

Protesi mobile totale è meglio conosciuta come dentiera ed è la soluzione attuabile quando il paziente non vuole subire interventi implantologici.
Si adatta alla gengiva del paziente e grazie alla resina rosa che la costituisce si presenta esteticamente bene e grazie alla perfetta aderenza risulta molto stabile. Nel tempo ovviamente a bisogno di regolazioni per fissarne la stabilità.
Protesi mobile parziale si predilige per soluzioni temporanee, come nel caso di pazienti malati di piorrea, dove con la progressiva perdita dei denti è necessario sempre modificare la protesi.

Scrivici con WhatsApp