Laser in Odontoiatria

Gli utilizzi del Laser in Odontoiatria.

laser4

L’impiego del laser in odontoiatria in alternativa al bisturi, al “trapano” e a protocolli chirurgici rivela un’attenzione particolare per il paziente, perché assicura un trattamento meno invasivo, meno doloroso, più preciso e dai risultati migliori.

I diversi tipi di laser, in abbinamento agli strumenti e ai protocolli convenzionali, possono essere utilizzati ed integrati in tutte le aree dell’odontoiatria (chirurgia orale, implantologia, parodontologia, conservativa, estetica dentale, endodonzia) tenendo comunque conto delle loro peculiarità e delle loro differenze applicative.

Differenze e tipologie LASER:

  • KTP: lunghezza d’onda di 532 nm;
  • Diodo: lunghezza d’onda 810-980 nm;
  • Nd: YAG, Neodimio, lunghezza d’onda di 1.064 nm;
  • lEr: YAG, Erbium, lunghezza d’onda di 2.940 nm;
  • CO2: lunghezza d’onda di 10.600 nm.

Scrivici con WhatsApp